Come recuperare file e foto cancellate dalla micro SD?

recupero-file-foto-microsd-guida

Hai cancellato senza volerlo dei file dalla microSD del tuo telefonino o della tua fotocamera, e adesso non sai cosa fare perché non hai fatto il back-up preventivo dei dati?
Niente panico, in questa guida ti spiegheremo passo a passo come recuperare i file, le foto e i video a cui sei più affezionato, grazie a due piccoli gioielli offerti dalla moderna tecnologia e che solo gli informatici più esperti conoscono.

recupero-file-foto-microsd-guida

Recupero file e foto da micro SD: Testdisk e Disk Doctors

Senza andare ad aprire il portafoglio o a svaligiare il tuo conto Paypal o la carta di credito, facendo una breve ricerca nella rete è possibile trovare due programmi gratuiti, e che sono stati pensati per recuperare file dalla scheda micro SD, soprattutto se questa è stata danneggiata durante la rimozione dal dispositivo, o se hai cancellato senza volerlo dei dati e non sei in possesso del relativo back-up.
Passiamo a presentarti il primo: Testdisk. Si tratta di un programma gratuito, che è possibile scaricare dal sito del produttore, molto avanzato e con il quale si possono recuperare in poco tempo tutti i dati che si sono persi. L’uso di Testdisk è molto semplice, anche per chi non è particolarmente ferrato in informatica, quindi non ti sarà difficile scoprirne tutti i trucchi.
Ecco come installarlo sul tuo computer e recuperare, passo dopo passo, i tuoi file (lo stesso sistema funziona anche nel caso di Disk Doctors).

  1. Non appena hai terminato la procedura di installazione del programma dal sito di Testdisk, aprilo e salvalo all’interno di una nuova cartella.
  2. Inserisci la micro SD all’interno di un apposito adattatore per micro SD-SD (lo si trova nei negozi specializzati), poi inserisci il dispositivo nel lettore del computer o in uno dei collegamenti per USB.
  3. Avvia il programma Testdisk. Quando ha terminato di caricare, clicca su sì: si aprirà la finestra dei comandi.
  4. Premi il tasto “Invio” sulla tastiera del tuo computer, poi seleziona l’unità in cui è contenuta la memory card (è sufficiente usare le quattro frecce direzionali), poi clicca ancora su “Invio“.Di seguito clicca su “Intel“, poi vai nella sezione “Advanced” e clicca di nuovo “Invio” sulla parte della memory card da cui vuoi estrarre i dati.
  5. A questo punto dovrebbe aprirsi una schermata con un elenco dei file cancellati dalla memory card, sottolineati in rosso. Per fare una prova, clicca su uno dei documenti che intendi recuperare, poi premi la lettera C e copialo in una nuova cartella.
  6. Ripeti l’operazione anche con gli altri file, fino a quando non li avrai recuperati tutti.

Un programma analogo e che funziona con lo stesso metodo, ma dalla grafica più semplice da capire, è l’applicazione di salvataggio dati Disk Doctors, che consente di recuperare qualsiasi file digitale andato perso a causa di errori del sistema o di cancellazioni impreviste.
Il bello di Disk Doctors è che, a differenza di altri programmi analoghi (e dello stesso Testdisk), funziona anche sia su hard-disk esterni, sia su penne USB e macchine fotografiche, e in poco tempo recupera musica, fotografie e video.
Disk Doctors, differentemente da Testdisk, non garantisce il recupero completo di tutti i dati, ma si tratta anche di uno dei pochi programmi non solo in grado di recuperare dati dalle schede micro SD, ma anche dai dischi formattati del computer. È disponibile su Softonic e si può scaricare in modo gratuito.

Visto com’è facile? Ora non ti resta che iniziare a provare fare la recovery della memory card e ad estrarre tutti i ricordi a cui sei più affezionato, e che in questo modo saranno di nuovo a tua disposizione sul computer. Per le prossime volte ricordati solo di eseguire anche il back-up dei file e di mantenere anche una corretta manutenzione della tua scheda micro SD, così da evitare di correre il rischio di cancellazioni impreviste dei tuoi dati.
Buon divertimento con il tuo telefonino o la tua fotocamera e alla prossima guida con nuovi consigli sul recupero dati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *